Travel,  Uncategorized

Il mio viaggio in Argentina #5

Sono passati mesi da quando ho scritto l’ultimo post.

La vita è ciò che accade mentre si è impegnati a fare altro, alle volte però ti travolge e non puoi fare altro che assecondarla.

Poi fare un respiro profondo e con calma ripartire 

Dove ero rimasta con il racconto del nostro mirabolante viaggio in Argentina?

I pinguini li abbiamo incontrati

La balena anche

Di Ushuaia ormai conosciamo tutte le stradine.

Partiamo per un off road attraverso la terra del fuoco!

Primavera
Primavera nella Terra del Fuoco

Ricordate quando ho detto che qui le previsioni meteo non esistono? Ecco, era primavera e ci siamo trovati in mezzo ad una tormenta di neve sotto zero.

Ma andiamo con ordine.

Io e il coinqui dopo una nottata in bianco a causa di un incontro ravvicinato con il bagno, veniamo prelevati di prima mattina da un ragazzo brasiliano e comincia così la nostra gita su un 4×4!

Vista dalla Panamericana
Il lago Escondido dal’ alto

Abbiamo attraversato la Panamericana, aiutato turisti con problemi alla loro jeep, attraversato un bosco pazzesco, costeggiato il lago Escondido, camminato nel mezzo del niente ambendo ad addentare dell’ asado.

Foresta
Foresta

Arriviamo al “tipico rifugio” e, wow-no words- era proprio un rifugio in mezzo al bosco!!! Il miglior asado mangiato in 21 giorni di viaggio insieme ad altri 14 compagni e alle nostre 3 guide/chef/autisti il cui mantra della giornata era: “no hay canoa”. 

tipico rifugio Argentino
Rifugio Argentino

Ve l’avevo detto che il termine della gita era previsto su una canoa dentro il lago? 

Sulle rive del lago Escondido
Costeggiando le rive del Lago Escondido

Purtroppo ciò non è accaduto perché nella Terra del Fuoco la primavera è variabile!

 

Alla prossima puntata!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *