Archivio | love RSS for this section

Bologna,una Vecchia Signora

20160131_114703

Panoramica di Piazza Maggiore

Bologna conosciuta attraverso il libro Jack Frusciante, Bologna sognata attraverso i racconti dello Zio Guccio, le parole di Lucio, una 50 special con Cesare

Bologna in 24 ore con il mio coinqui durante il fine settimana di Arte Fiera

Noi non siamo amanti dei viaggi in macchina, siamo perciò andati in treno usando solo il regionale da Prato e non l’alta velocità scoprendo che in realtà la differenza è solo di mezz’ora ma di diversi euro risparmiati! Il centro di Bologna è praticamente tutto pedonale e per andare ad Artefiera ci sono diverse navette che partono sia dalla Stazione che dai punti centrali della città perciò la scelta del treno è stata più che azzeccata.

Cosa si fa a Bologna in 24 ore?

Continua a leggere…

When in Trouble, Go Big

Per esempio di come ho cambiato programma più di una volta negli ultimi tre anni perché la vita riserva sempre qualcosa di inaspettato

Il 22 Settembre è iniziato ufficialmente l’Autunno

Ormai si sa, Settembre è il nuovo Gennaio, o forse lo è sempre stato?

Come tutti gli anni si tirano le somme dei mesi trascorsi, come se l’Estate fosse un sogno vissuto e i mesi a venire viaggino in bilico fra progetti e paura di fallire e così mi sono trovata a pensare agli ultimi tre anni, rendendomi conto di come alle volte basta un SI o un NO perché la vita cambi totalmente e di come non si deve aver paura di accettarla

Nel 2014 ero pronta ad abbandonare la mia amata Viareggio perché me la sentivo stretta e mi sentivo prosciugata, ed una mattina bevendo un espresso, peraltro cattivissimo, con vista sul Millenium Bridge mi sono resa conto che mancava qualcosa 

Nel 2015 in un giorno di fine estate mi sono trovata vestita di bianco con le stecche di balena che mi perforavano lo stomaco ed ho addirittura QUASI pianto in pubblico e forse la più stupita nella sala ero io che mai avrei pensato di fidarmi così tanto di una persona da decidere di passarci una vita insieme

Nel 2016 eravamo pronti a saltare ma i piani ben pianificati non funzionano mai e perciò abbiamo viaggiato perché in effetti casa è veramente quel posto dove se ti giri c’è il tuo cuore

E ora?

Cosa ci riserverà questo 2017 già partito in salita e il cui mantra sembra essere:

 “tenemosi strinti, volemosi bene”

Nel frattempo per non dimenticarsi della VITA io e il coinquilino del mio cuore abbiamo deciso di staccare un po’ e ce ne andiamo nella romantica Parigi, sempre che Ryanair e gli scioperi ci facciano partire!!!!

Libere

 

Mari e Mami

E puntuale come il Natale ecco che è arrivato  l’8 Marzo

E sì oggi è anche Lotto Marzo, e sì bisogna obiettivamente e oggettivamente e anche insindacabilmente migliorare le cose.

Intanto mentre cerchiamo di cambiare le cose, mentre marciamo verso una condizione migliore, mentre il mondo corre e noi con lui questo è quello che mi viene in mente

Libere

Dobbiamo essere libere

Libere dalle aspettative

Libere di essere le migliori 

Libere di essere complici

Libere di sapere che là sulla vetta c’è posto per tutte

Libere di lavorare

Libere di ridere

Libere di urlare

Libere di non farsi la ceretta

Libere di essere strafighe  e con la piega fatta

Libere di uscire il sabato sera con le scarpe da ginnastica

Libere di allattare con il tacco 10

Libere di non allattare

Libere di non volere figli

Libere di essere mamme senza avere figli

Libere di avere figli

Libere di essere single senza per questo essere sole

Libere di essere sole

Libere di sposarsi

Libere di essere “se” fuori dal matrimonio

Libere di amare chi e come si vuole

Libere di provare piacere

Libere di avere le mestruazioni

Libere di accettare un invito a cena senza che questo comporti del sesso

Libere di fare sesso

Libere di dire NO

Libere di dire SI

Libere di non avere paura dell’amore

Libere di non avere paura di chi ti ama

Libere di cambiare idea 

Libere di non essere incasellate

 

Mari e Otti

 

Good Vibes

Si

Deve essere così

Good Vibes 

Io del 31 Dicembre non ne vedo il senso, faccio sempre molti più progetti e mi pongo obiettivi il 15 Settembre che non il 31 Dicembre

Forse sono l’unica 

Sarò strana, ma vedendo che il resto del mondo ripone molte speranze nel 31 e ancora di più nel 1 Gennaio, l’unica cosa che mi viene da dire in questa occasione è quella di contornarvi di buone vibrazioni, di persone positive, che vedono il meglio che c’è in voi, che non vi urlano contro, persone che emanano amore, e di essere  persone capaci di  amore, persone positive, magari non da assomigliare ad Alice nel paese delle Meraviglie o a Pollyanna, ma in grado di vedere il buono, persone che sorridono, che si aiutano.

 

Ecco il mio augurio per l’anno che verrà è di essere così e di avere intorno persone così

 

 

DSC_0089.JPG

Alice in Camden Town

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: